Aiuti per il PAC Air Air? È possibile?

Aiuti per il PAC Air Air? È possibile?

Ultimamente si è parlato molto di sovvenzioni per le pompe di calore in Francia. Il governo ha programmi di sovvenzioni per i cittadini che vogliono risparmiare energia. Ma la pompa di calore aria-aria non è allo stesso livello di tutte le altre.

In breve, ecco le possibili sovvenzioni per una pompa di calore aria-aria:

  • Habiter Mieux Sérénité, come parte di un "pacchetto di lavori" (35% di risparmio energetico, fino a 50% del prezzo dei lavori)
  • IVA ridotta a 10%
  • Bonus energetico: circa 1500€.

In generale, la pompa di calore aria-aria è stata esclusa dalla maggior parte delle sovvenzioni per diversi anni, ma è possibile beneficiarne a determinate condizioni

Promemoria sulla pompa di calore aria-aria

Esistono 4 tipi principali di pompe di calore: la pompa di calore Aria-Acqua, la pompa di calore Sol-Acqua, la pompa di calore Acqua-Acqua e infine la pompa di calore Aria-Aria che ci interessa (e anche altre, ma meno diffuse).

Si tratta di una pompa di calore che cattura il calore dall'aria esterna attraverso un'unità esterna contenente un evaporatore e un compressore. Queste calorie vengono condensate nell'aria dell'unità interna attraverso il refrigerante, restituendo così l'energia all'aria della stanza.

Tuttavia, il sistema aria-aria è meno favorevole allo scambio di calore rispetto a un sistema ad acqua, in parte a causa della grande differenza di capacità termica tra aria e acqua. L'efficienza del riscaldamento ad aria è quindi discutibile e contestata, e il sostegno è ridotto.

Habiter Mieux Sérénité: aiuti per le pompe di calore aria-aria

Si tratta di un bonus distribuito dall'Anah, l'agenzia nazionale francese per l'edilizia residenziale. È soggetta a diverse condizioni, la prima delle quali è lo stato delle vostre "risorse". Il vostro reddito deve essere molto modesto o modesto, a seconda del loro scala Ciò significa meno di 50k€ all'anno per una famiglia di 4 persone a Parigi (IDF), e meno di 40k€ nelle province.

Esiste poi una condizione di guadagno energetico. Dovrete dimostrare di aver ottenuto un risparmio energetico significativo con il vostro lavoro. Quindi non si può semplicemente installare un PAC Air Air, perché non sarebbe sufficiente a dimostrarlo. Dovrete pensare di cambiare l'isolamento, sia del sottotetto che delle pareti, o di cambiare le finestre. Si tratta di un pacchetto che dovrebbe rappresentare un risparmio energetico di 35% rispetto a prima.

i lavori devono essere eseguiti da un professionista RGE.

Non si è acceso un prestito eco PTZ da 5 anni

L'abitazione ha più di 15 anni

Quindi: se vi trovate nel :

=> molto modesto: 50% del lavoro (IVA esclusa) sostenuto, max. 15k€ (+ 10% di premio)

=> modesto: 35% del lavoro (IVA esclusa) coperto, max 10,5k€ (+ 10% di premio)

In pratica sarà complicato ottenerlo. Le pompe di calore aria-acqua o Geo sono favorite nel quadro della transizione energetica.

IVA ridotta a 10%

La pompa di calore aria-aria non è ammissibile alla tariffa 5,5% come altri tipi di pompe di calore. Tuttavia, è possibile beneficiare della tariffa ridotta di 10%. Maggiori informazioni sul sito ufficiale economie.gouv.fr

In questo modo si evita di pagare l'imposta in eccesso e si ottiene uno sconto di 10%.

Il bonus energia o bonus CEE: un piccolo bonus dal vostro fornitore di energia elettrica

Se la pompa di calore aria-aria ha una potenza inferiore a 12kW e presenta un coefficiente di prestazione stagionale (SCOP) maggiore o uguale a 3,9, è possibile ricevere un piccolo aiuto chiamato premio CEE. È la DGEC a concedere il bonus di base (Direzione generale dell'energia e del clima).

I fornitori di energia elettrica le cui vendite superano una certa soglia sono obbligati a promuovere l'energia rinnovabile al pubblico e saranno anche obbligati a riacquistare questi premi CAE alla fine dell'anno per soddisfare il fabbisogno energetico. Il riacquisto di una certa quantità di premio CEE consente di dimostrare una certa quantità di kWh risparmiati.

I CAE funzionano per periodi a cui è associato un certo numero di KWhc da risparmiare. Entreremo nel 5° periodo il 1° gennaio 2022 e fino alla fine del 2025, con obiettivi sempre rivisti al rialzo (obblighi 3 o 4 volte maggiori in termini di obblighi CEE per i fornitori di energia)

Per una pompa di calore a sorgente d'aria, mettete in conto circa 1500€ per il premio. Ciò equivale a un risparmio di KWhp per il vostro fornitore, che può variare da 5000 kWhp a diverse decine di migliaia di KWhp a seconda del clima e della superficie riscaldata (tenendo presente che gli obiettivi nazionali sono conteggiati in TWhp... molto!).

NB: il KWhc è il Killowattheure cumac = cumulativo scontato, un'unità specifica della CEE per dire che ogni anno si risparmia un certo numero di kWh che svanisce con il tempo e l'usura della macchina.

Ulteriori informazioni sui certificati cumac KWh per le pompe di calore a sorgente d'aria sono disponibili sul sito Scheda CAE

Si tratta del cosiddetto bonus energia, che in genere si aggira intorno ai 1500 euro presso EDF, ad esempio per un PAC Air Air.

Se volete sapere TUTTO sugli aiuti finanziari in relazione ai lavori di miglioramento energetico di vecchi edifici (ristrutturazione), vi consiglio di consultare scarica questo PDF che è un compendio di 23 pagine che illustra perfettamente tutti gli aiuti finanziari per le pompe di calore e altri interventi di risanamento energetico, e che tratta in particolare della pompa di calore aria-aria a pag.

it_ITItalian