Installazione di una pompa di calore nel Nord Pas de Calais : Consigli

Installazione di una pompa di calore nel Nord Pas de Calais : Consigli

Benvenuti nello Chtis! Questo film è stato un successo e ha diffuso molti divertenti luoghi comuni su questa regione della Francia. Piove, fa freddo, si mangiano maroilles a colazione, ecc... Può darsi che nel Nord o nel Pas-de-Calais faccia freddo e piova, ma non si tratta né più né meno che di un clima degradato da oceanico a oceanico, come a Parigi o in altre città di gran parte della Francia.

È quindi possibile installare una pompa di calore in un clima simile? La risposta è semplicemente sì, ed è anche la regione perfetta per questo tipo di riscaldamento!

Ci sono diversi punti da considerare quando si dimensiona la pompa di calore.

A cosa devo prestare attenzione quando installo una pompa di calore nel Nord o nel Pas-de-Calais?

Che si viva nelle vicinanze di Lille, Roubaix, Tourcoing, Dunkerque, Calais, Lens o Valenciennes, le temperature sono più o meno le stesse perché il clima è lo stesso, con poche variazioni.

Gennaio è in genere il mese più freddo e le temperature possono scendere sotto gli 0°C per diversi giorni. Ma in media durante il mese la temperatura rimane al di sopra degli 0°C. Ad esempio, a Lille a gennaio ci sono in media 4°C. A febbraio è lo stesso. In questi stessi mesi, l'umidità relativa supera in media gli 80%.

Dati estratti da https://fr.climate-data.org/europe/france/nord-pas-de-calais/lille-353/#climate-table

Le schede tecniche delle pompe di calore riportano sempre i valori a 7°C nell'aria esterna. In media, questi valori non si discostano molto dalla realtà sul campo, che non è mai lontana dai 7°C anche nei mesi più freddi.

Naturalmente può accadere che ci siano -5°C o -10°C. In questo caso, le pompe di calore possono "congelare" nell'evaporatore dell'unità esterna. In generale, dispongono di una modalità di sbrinamento, invertendo il ciclo. L'unità esterna inizia a produrre calore perché il circuito di refrigerazione è stato invertito. Il gelo si scioglie e il ciclo si inverte nuovamente. Questo può causare disagi per alcuni minuti durante lo sbrinamento, a meno che il circuito primario (pompa di calore) non sia disaccoppiato dal circuito secondario in modo che il refrigerante esterno si dissipi nel volume del cilindro di disaccoppiamento.

Per le giornate più fredde, le pompe di calore sono quasi sempre dotate di un riscaldatore elettrico di riserva. Infatti, se la temperatura è di -10°C, la pompa di calore continua a funzionare ma fatica, con un COP più vicino a 1,5, a non fornire nemmeno la potenza di riscaldamento. Alcuni marchi affermano di sì. La resistenza elettrica è una buona soluzione se viene fornita come supplemento quando fa molto freddo.

In effetti, non è necessario preoccuparsi di avere un riscaldatore elettrico di riserva, purché si tratti di un caso isolato. Anche se una resistenza da 3 kW funziona 3 ore al giorno come back-up, e questo per 60 giorni o 2 mesi in inverno. Il vostro consumo aggiuntivo sarebbe di 60 giorni * 3h * 3kW = 540kWh, quindi circa 86€ distribuiti sull'anno o 7€ al mese.

Esiste un aiuto per l'installazione di una pompa di calore nel Nord Pas de Calais?

Come nel resto della Francia, anche nel Nord Pas de Calais è possibile richiedere numerose sovvenzioni per l'installazione di una pompa di calore aria-acqua o geotermica.

Infatti, i lavori di ristrutturazione energetica di questo tipo possono beneficiare dell'aliquota IVA ridotta del 5,5%, del prestito Eco PTZ 0%, ma anche del bonus Habiter mieux sérénité dell'ANAH, del MaPrimeRenov', del Coup de pouce énergie, dei bonus CEE, della Denormandie e persino dell'assegno energetico a seconda dei casi.

In breve, sono disponibili molte sovvenzioni per ridurre i costi del lavoro, a seconda del reddito familiare. Per saperne di più, è possibile leggere ilarticolo dedicato agli aiuti finanziari in Francia per le pompe di calore.

Attualmente non esistono aiuti locali per l'installazione di una pompa di calore. Alcuni comuni, come La Madeleine, Roubaix, Liévin, Haubourdin o Roubaix, concedono aiuti per il miglioramento energetico, ma sono più orientati verso l'energia solare fotovoltaica o termica e l'isolamento degli edifici. In generale, questo va di pari passo con l'installazione di una pompa di calore. Inoltre, le sovvenzioni più consistenti richiedono la prova di un miglioramento energetico complessivo (ad esempio, un aumento del consumo di 35%), ottenibile solo con un nuovo isolamento.

Ma altre città in Francia concedono sovvenzioni per l'installazione di una pompa di calore, quindi questo potrebbe arrivare nel Nord Pas de Calais nel prossimo futuro. C'è ad esempio Saint-Bon Courchevel in Savoia con 1200€ o Issoire in Alvernia che arriva a 2000€ per un PAC Air Air.

Quale installatore per il mio PAC Air Eau nella regione Nord Pas de Calais?

Non c'è carenza di installatori di pompe di calore nei 59 e 62 anni. E non mancano i venditori che vi convincono a fare la transizione energetica con promesse di aiuti statali e incredibili risparmi energetici.

Attenzione alle truffe, non volete finire a casa di Julien Courbet, anche se deve essere gentile. Fate sempre delle ricerche sull'azienda che vi contatta per le pompe di calore. Si può leggere questo articolo per avere qualche idea investigativa 🙂 per fare la vostra ricerca sulle aziende di installazione di pompe di calore.

Forse non avete il riflesso di Youtube, ma guardate questo servizio sulle truffe delle pompe di calore e capirete di cosa si tratta. Promesse troppo belle per essere vere, prezzi esorbitanti... richieste di pagamento anticipato, probabilmente. E infine un gruppo di incompetenti che non sanno cosa sia un compressore 😀.

Dovreste anche verificare che siano RGE QualiPAC, il che vi permetterà di beneficiare degli aiuti statali ufficiali per le pompe di calore. Qui è disponibile un elenco di aziende RGE

Oppure qui

Elenco RGE Faire Gouv

Se volete ricevere un preventivo rapido per il vostro progetto di pompa di calore in Nord Pas de Calais, rivolgetevi alla nostra rete di installatori partner, ma solo se avete davvero un progetto, anche se a lungo termine. Naturalmente non è un obbligo, ma a nessuno piace lavorare per niente. Potete compilare il modulo sottostante e vi contatteremo al più presto. Buona fortuna per la ristrutturazione energetica.

it_ITItalian