POMPA DI CALORE

Perché installare 2 unità esterne della pompa di calore aria-acqua?

Se vivete in una zona residenziale con case piuttosto imponenti, o se abitate accanto a un edificio di buone dimensioni, probabilmente avrete già notato un impianto a pompa di calore aria-acqua con 2 unità esterne.

Ma perché installare 2 unità esterne della pompa di calore? Le ragioni sono molteplici. Che si tratti della potenza richiesta, dell'affidabilità o della maggiore efficienza, ve lo spieghiamo in dettaglio qui di seguito.

Un elevato fabbisogno di riscaldamento o raffreddamento

Per le case più grandi di 200 o 300 m2 , spesso è necessario installare una capacità di riscaldamento superiore a 15 kW, a seconda dell'isolamento esistente. (soprattutto per le case che avrebbero raggiunto la classe D dopo l'isolamento, ad esempio).

A seconda del produttore con cui si desidera lavorare, questo livello di potenza può significare la scelta di una macchina trifase piuttosto grande e costosa, che sarebbe complicata da finanziare e installare.

L'installazione di due unità più piccole, ciascuna in grado di fornire 8 kW, è quindi una soluzione appropriata per una serie di motivi, anche se presenta alcuni svantaggi, come vedremo in seguito.

Invece di far funzionare una singola unità a pieno carico, è possibile far funzionare due unità più piccole a carico ridotto con un'efficienza migliore.

Ridondanza per la sicurezza

Avere due unità esterne per la pompa di calore significa che, in caso di guasto di una di esse, è possibile far funzionare la seconda e continuare a riscaldare.

Se i due gruppi riescono a riscaldare l'abitazione a carico parziale, il gruppo rimanente dovrebbe essere in grado di riscaldare l'abitazione a pieno carico, se tutto è stato dimensionato correttamente dall'installatore o dal suo fornitore.

Maggiore efficienza energetica

Ad esempio, nella mezza stagione, che rappresenta alcuni mesi dell'anno, la domanda può essere piuttosto bassa, ma c'è comunque un bisogno. La pompa di calore grande sarebbe a basso carico. Mentre due unità sarebbero ciascuna a carico parziale.

In generale, l'efficienza è migliore a carico parziale. Per questo motivo, il COP combinato delle due unità sarebbe migliore di quello di una macchina di maggiore potenza che funziona da sola.

Mentre una grande unità sarebbe dimensionata per rispondere perfettamente al picco di domanda di calore o raffreddamento, le due unità più piccole potrebbero funzionare a carico parziale, più vicino al loro carico nominale e quindi al loro COP ottimale, in questa situazione e adattarsi molto meglio. In questo modo sarebbe possibile soddisfare la domanda ottimizzando il risparmio energetico.

Possibilità di zonizzazione

Con due unità esterne è possibile dividere la casa in due zone indipendenti con esigenze diverse.

Ci sono diversi esempi:

Una casa plurifamiliare, ad esempio, ospita una coppia e i suoi figli, mentre i nonni vivono in un'altra parte della casa. Ogni divisione può quindi adattare il proprio comfort come meglio crede.

Il caso dell'edificio polifunzionale per uffici e negozi. Se gli uffici hanno bisogno di un condizionamento moderato durante le ore di lavoro, mentre i negozi hanno bisogno di un maggiore raffreddamento, come nel caso di un ristorante, ad esempio.

Vincoli di spazio

In alcune situazioni, soprattutto nei centri urbani, lo spazio è limitato e non è possibile installare macchine di grandi dimensioni. In questi casi, due unità piccole sono più facili da installare e si adattano meglio ai vincoli architettonici, come ad esempio in un'area protetta.

Costi a lungo termine

L'acquisto di due unità è più costoso rispetto all'acquisto di una singola unità più grande. È necessario acquistare due macchine, installare più accessori e pagare un po' di manodopera in più.

Ma a lungo termine, se si esegue la manutenzione, il risparmio energetico può rapidamente compensare la differenza di prezzo d'acquisto. Naturalmente, ci vorranno diversi anni.

In generale : l’installation de deux unités extérieures de PAC s’avère un choix pertinent pour plus de confort grâce à la sécurité qu’il offre en cas de panne de l’un d’eux. Sauf gros coup de malchance ou panne sèche d’électricité, vous êtes quasi assurés d’avoir toujours du chauffage. La deuxième raison la plus importante pour laquelle ce choix est bon, c’est le fonctionnement à charge partielle qui permet aux PAC de tourner sur des coefficients de performance au plus proche de leurs performances théoriques et donc de générer le plus possible d’économies d’énergie sur le long terme.

Julien G.

Julienlaureata in ingegneria meccanica e specializzata in ingegneria climatica dal 2009, è diventato uno scrittore specializzato in energie rinnovabili, con esperienza in pompe di calore e pannelli solari fotovoltaici per gli alloggi individuali.
Vedi tutti gli articoli di questo autore

it_ITItalian