Pompa di calore non sufficientemente potente: Cosa fare?

Pompa di calore non sufficientemente potente: Cosa fare?

Vota questo post

Con l'aumento degli aiuti statali per l'installazione delle pompe di calore, sempre più aziende salgono sul carro e vogliono vendervi un'installazione completa della pompa di calore, spesso aria-acqua perché è la più facile da installare e la più economica per voi.

Tuttavia, non tutte queste aziende sono in grado di garantire un dimensionamento corretto. Molti di loro sono in grado di dimensionare a colpo d'occhio, un po' a casaccio come si suol dire. Se l'installazione avviene in pianura e in un clima non troppo rigido, può essere effettuata senza troppi danni. Ma in molti casi, se la potenza è insufficiente o sovrastimata, il vostro comfort probabilmente peggiorerà e l'usura della macchina si accelererà.

In questo articolo, dopo aver visto il ruolo dell'alimentazione in un impianto a pompa di calore, vedremo le cause e le conseguenze di un'alimentazione insufficiente e concluderemo con alcune soluzioni per rimediare se vi trovate in questa situazione.

La pompa di calore e la potenza che sviluppa

La pompa di calore è una macchina termodinamica in grado di catturare calorie da un mezzo esterno, come l'aria o l'acqua, e di restituirle all'acqua della rete di riscaldamento o all'aria della stanza (a seconda che si tratti di una pompa di calore aria/acqua o aria/aria).

La sua potenza è il numero di chilowatt che sviluppa e può fornire alla vostra casa per combattere la perdita di calore dall'involucro e soddisfare il vostro fabbisogno di acqua calda sanitaria, se lo fa anche.

Prima di scegliere una pompa di calore, occorre calcolare chiaramente il fabbisogno approssimativo e arrotondarlo a 10 o 20%, per essere certi di soddisfare il fabbisogno di riscaldamento + acqua calda.

Le prestazioni della pompa di calore sono determinate considerando le condizioni più estreme dell'anno, in modo che anche in queste condizioni si possa beneficiare dei vantaggi della pompa di calore per riscaldarsi esclusivamente con essa senza bisogno di un back-up.

Se la capacità della pompa di calore è sottovalutata, nei periodi di alta richiesta di riscaldamento + acqua calda, anche se è al massimo della sua capacità, non vi darà soddisfazione e potreste avere freddo o mancanza di acqua calda.

Un buon installatore di pompe di calore consiglierà spesso di ridurre innanzitutto la perdita di calore dalla casa, in modo da ridurre la potenza che la pompa di calore dovrà fornire e quindi ridurre l'importo dell'investimento.

I calcoli di potenza si basano su un bilancio termico, se disponibile (nel caso di edifici nuovi). Nel caso di una ristrutturazione, il calcolo della potenza si basa sul consumo precedente di combustibili fossili, osservando quanto gas o petrolio si consumava e facendo l'equivalenza con i chilowattora. Con questa quantità di KWh necessari, e considerando che una pompa di calore funziona statisticamente per un certo numero di ore a seconda della situazione geografica (pianura o montagna), si ottiene la potenza in KW.

Perché una pompa di calore non è abbastanza potente

Ci sono diversi motivi per cui una pompa di calore potrebbe non essere abbastanza potente:

L'esperienza e la qualifica dell'installatore

Se l'installatore non dispone delle etichette necessarie per l'installazione delle pompe di calore e lavora con fornitori non ufficiali (grossisti o semi-grossisti), è possibile che nessuno del team sia in grado di determinare la capacità esatta necessaria per coprire il riscaldamento e l'acqua calda.

Gli esami da superare per ottenere le etichette delle pompe di calore obbligano le aziende a formarsi sul corretto dimensionamento.

Un installatore inesperto può anche commettere errori nell'installazione, lasciandovi con un impianto mancante di parti o con componenti essenziali montati in modo errato.

In questa testimonianza potete vedere cosa può accadere in questo caso!

Una pompa di calore obsoleta con componenti usurati o non adeguatamente manutenuti

Se la pompa di calore sta invecchiando o se si esegue raramente la manutenzione consigliata (come nel caso di un'automobile), i componenti vitali come il compressore potrebbero non funzionare più come in gioventù e i valori teoricamente raggiungibili dalla nuova macchina potrebbero non essere più raggiungibili.

Per questo è importante una manutenzione regolare, ogni due anni.

Condizioni climatiche estreme

Se vivete in un luogo in cui il clima può essere davvero estremo, spesso in montagna, la potenza potrebbe non essere sufficiente.

Se, ad esempio, la temperatura è di -20°C, la maggior parte delle pompe di calore funzionerà in modalità declassata. Ciò significa che continueranno a funzionare, ma non forniranno la temperatura impostata richiesta. Forniranno qualche grado in meno. Ecco perché in montagna è spesso opportuno integrare la pompa di calore con una caldaia di riserva. La maggior parte delle pompe di calore ha anche un backup elettrico per i casi estremi, ma potrebbe non essere sufficiente se fa molto freddo.

Tuttavia, a seconda della regione, questo può essere anticipato e discusso con il proprietario. Se le condizioni si fanno estreme, si deve accettare un abbassamento della temperatura ambiente, ma questo è raro e non dura mai molto a lungo.

La causa più comune di una pompa di calore sottopotenziata è il sottodimensionamento e la cattiva progettazione.

Un guasto o un'avaria della pompa di calore

Come in ogni macchina, un componente può guastarsi. Il compressore, ad esempio. Potrebbe esserci una perdita di refrigerante o uno scambiatore sporco.

In breve, chiamate il vostro installatore o riparatore di frigoriferi per identificare le cause di questo problema.

Pompa di calore non abbastanza potente: conseguenze

Se inconsapevolmente vi ritrovate con una pompa di calore non abbastanza potente per la vostra casa, le conseguenze possono essere le seguenti:

Mancanza di comfort

Quando la temperatura scende al di sotto di 0°C, la vostra pompa di calore potrebbe non essere più sufficiente a riscaldarvi. Ve ne renderete conto durante il primo inverno.

Se quest'ultimo fornisce l'acqua calda sanitaria, è ancora più importante evitare di trovarsi in questa situazione.

Usura prematura dei componenti

Se la pompa di calore è sottodimensionata, cioè non abbastanza potente, cercherà costantemente di soddisfare la temperatura di setpoint richiesta, ma non ci riuscirà. Ciò significa che funzionerà per tutto il tempo, senza fermarsi.

In una situazione normale, con un corretto dimensionamento, quando viene raggiunta la temperatura impostata, i componenti della pompa di calore passano in modalità standby, risparmiando energia e preservando la vita della macchina.

Se la pompa di calore non è sufficientemente potente, sarà sottoposta a continue sollecitazioni, la sua durata sarà ridotta e il vostro investimento sarà gravemente danneggiato. Probabilmente non vedrete mai il periodo in cui il vostro investimento sarà compensato.

Un conto esorbitante

In caso di mancanza di corrente, l'apparecchiatura è dotata di un riscaldatore elettrico di riserva, che non smette di funzionare per soddisfare le temperature impostate. Quindi si riscalda semplicemente con l'elettricità. E sarete sorpresi nel constatare che la vostra bolletta è più alta rispetto a quando utilizzavate il gas, il petrolio o il riscaldamento elettrico standard.

Soluzioni per evitare o compensare un CAP sottopotenziato

Se si sospetta di avere una pompa di calore non sufficientemente potente, è necessario analizzare la causa del problema prima di dare la colpa a qualcun altro.

Gli installatori bravi e certificati sovradimensionano sempre le macchine da 10 a 20%. È necessario prendere un margine di approssimazione per assicurarsi di essere a proprio agio. È questo il vostro caso? Verificatelo, confrontando il consumo della pompa di calore in kWh con il vostro precedente consumo di combustibili fossili o di pura elettricità, oppure verificando cosa dice il bilancio termico o un altro certificato energetico a vostra disposizione. Fate le vostre indagini, se non le avete fatte al momento della vendita.

Rivolgetevi sempre a un installatore che abbia tutte le etichette necessarie, ad esempio RGE in Francia, GSP in Svizzera, RESCERT in Belgio, ecc. Questa persona ha seguito una formazione che insiste su questi punti di dimensionamento.

Se si sa che il periodo attuale è molto freddo e che la macchina può mantenere il set point solo tramite una resistenza elettrica, e si ha freddo, è possibile che la resistenza sia bruciata, cablata male o che ci sia stata una svista nel cablaggio della resistenza. Può anche darsi che la resistenza sia troppo debole, nel qual caso si può aggiungere uno stadio di resistenza o inserirne uno più potente.

È anche possibile che l'unità esterna sia completamente ghiacciata (blocco di ghiaccio sull'evaporatore), se il sistema di sbrinamento non svolge correttamente il proprio lavoro. In questo caso, il sistema ha tutte le difficoltà a pompare all'esterno una quantità di calorie sufficiente a garantire il riscaldamento. Il ciclo di sbrinamento deve essere riparato.

Eseguire sempre una manutenzione regolare della pompa di calore per evitare malfunzionamenti.

CONFRONTO TRA 10 POMPE DI CALORE SPLIT

X
it_ITItalian