I 9 maggiori svantaggi di una pompa di calore aria-acqua

I 9 maggiori svantaggi di una pompa di calore aria-acqua

5/5 - (1 voto)

Il mercato delle pompe di calore sta esplodendo anno dopo anno in Europa, stimolato dagli obiettivi ambientali delle politiche europee e dagli aiuti di Stato per il miglioramento energetico.

Tuttavia, la pompa di calore non presenta solo vantaggi. Di seguito presentiamo 9 svantaggi della pompa di calore aria-acqua che potrebbero scoraggiare la scelta e spieghiamo brevemente perché ogni punto può essere un fattore bloccante.

Cominciamo con lo svantaggio più noto e discusso della pompa di calore aria-acqua.

Rumore dell'unità esterna di una pompa di calore aria-acqua

Come è noto, una pompa di calore aria-acqua per esterni può essere un sistema monoblocco o split. In entrambi i casi, è necessario installare un'unità esterna o un involucro all'esterno della casa.

È questa unità esterna che cattura il calore dell'aria esterna e contiene il compressore, che è il componente principale del circuito di refrigerazione e che purtroppo genera inquinamento acustico.

Questa unità esterna è inoltre dotata di un ventilatore il cui ruolo è quello di garantire il passaggio dell'aria da cui vengono estratte le calorie, aspirate attraverso l'evaporatore e poi scaricate sul fronte dell'unità.

La combinazione di compressore e ventilatore determina un'emissione sonora qualificata da una potenza sonora in dBA comunicata dal produttore. La potenza sonora corrisponde al rumore prodotto intrinsecamente dalla pompa di calore, al livello della macchina stessa. Più ci si allontana, più il livello di pressione sonora in dBA sono effettivamente diminuiti.

Conseguenza Livello di rumorosità: nella scelta della pompa di calore aria-acqua, ci sono diversi punti da considerare. Verificare che la pressione sonora alla prima finestra abitativa dei vicini non superi i limiti di legge. È necessario verificare che le emissioni sonore notturne non superino i valori limite imposti dal proprio comune, regione o paese. Spesso è necessario mantenere una certa distanza tra l'unità esterna e la prima parete o finestra del vicino.

Avviso È piuttosto restrittivo. Alcune pompe di calore possono essere adatte alle vostre esigenze in termini di potenza o di estetica, ma potrebbero essere troppo rumorose. Il mancato rispetto di questi vincoli può portare rapidamente in tribunale, a seconda di quanto sia tollerante e rumoroso il vostro quartiere. Ma alcuni marchi, come ad esempio NIBE o Daikin, sono eccellenti da questo punto di vista.

Un raggruppamento esterno spesso brutto che deturpa facciate e giardini

Per la stessa unità esterna a pompa di calore aria-acqua menzionata sopra, è possibile scegliere tra diverse opzioni di collocazione:

  • Lungo la facciata della casa
  • In un punto centrale o angolare del giardino, nascosto dalla vegetazione.
  • Tra due pareti distanziate
  • In una nicchia

Qualunque cosa accada, la maggior parte di questi gruppi all'aperto sono semplicemente brutti. Non volete decorare il vostro bellissimo spazio verde o le vostre pareti esterne con queste brutte cose.

Conseguenza Per preservare il vostro senso del buon gusto e lo stile del vostro bozzolo familiare, dovrete investire (spendere) in una copertura per la pompa di calore o in un box di insonorizzazione per la pompa di calore che fungerà anche da frangivista per questo box.

Inoltre, se per caso disponete di una nicchia adatta a nascondere l'unità alla vista, dovete sapere che ci sono determinate distanze dalle pareti che devono essere rispettate durante l'installazione dell'unità esterna. Sì, deve respirare bene per funzionare correttamente.
Per saperne di più sulla distanza tra la pompa di calore e la parete, cliccate su di me ; )

Avviso Va riconosciuto che i produttori stanno compiendo notevoli sforzi di progettazione per superare questo difetto e rendere i loro prodotti più desiderabili. Possiamo citare Daikin (ancora una volta, ma non ho particolare interesse a citarli) il cui modello Altherma 3 è piuttosto sobrio, e naturalmente Bosch con il suo modello Compress AW 7000 che rompe i codici della media 😀 con un'unità esterna che assomiglia più a una lavatrice di ultima generazione che alle solite unità in commercio.

Selezione delle 3 più belle unità esterne a pompa di calore aria-acqua 😎 (secondo me)

Selezione delle 3 unità esterne a pompa di calore aria-acqua più brutte 😆 (secondo me)

A livello globale, a parte Daikin, sul versante giapponese non c'è alcuno sforzo estetico sull'unità esterna. Sul versante europeo, invece, si assiste a un'evoluzione che mira a sedurre il crescente numero di clienti, grazie agli aiuti o alle sovvenzioni.

La pompa di calore aria-acqua può avere bisogno di aiuto in inverno per fornire riscaldamento

La pompa di calore che funziona con un refrigerante come l'R410A o l'R32 ha dei limiti fisici di funzionamento! Infatti, in certe regioni dove in alcuni giorni dell'anno si registrano temperature poco credibili, la macchina avrà il fiato corto e dovrà (per garantire la temperatura da voi richiesta) ricorrere a una resistenza elettrica che può variare da 3kW a 9kW o più a seconda del modello, o anche delle direttive regionali.

Conseguenza In un anno molto freddo (cosa che sembra improbabile nei prossimi anni), potreste avere la sensazione che la vostra pompa di calore stia consumando molta elettricità. E con i prezzi del kWh sempre destinati a salire, questo non è mai piacevole.

Avviso È possibile che in un anno la pompa di calore non funzioni bene come dovrebbe. Tuttavia, a lungo termine, la pompa di calore tenderà ad avvicinarsi alle curve di prova delle prestazioni.

Per saperne di più sulle pompe di calore nella stagione fredda, potete cliccare su di me. ❄️

È necessaria una manutenzione regolare per preservare i componenti

La pompa di calore aria-acqua esterna, o qualsiasi altro modello di pompa di calore, contiene un circuito di refrigerazione composto da elementi più o meno fragili che devono essere monitorati regolarmente.

Per ridurre il rischio di perdite o di consumo eccessivo, è importante effettuare un controllo regolare, ogni due anni circa. Durante questo controllo di routine, il vostro installatore verificherà un elenco di punti propri o determinati dalle norme in vigore. In questo modo si garantisce che non ci siano perdite o anomalie che potrebbero aumentare il consumo di elettricità per fornire la stessa potenza.

Conseguenza Collaudo: spesso è necessario pagare un canone annuale o biennale all'installatore che viene a fare i test e vi rilascia un certificato di collaudo. Alcune macchine possono perdere la loro garanzia (ad esempio i compressori, che spesso hanno una garanzia di 5 anni) se il test non viene eseguito.

Avviso Un po' come per un'automobile, la manutenzione di una pompa di calore è a discrezione del proprietario. Se siete fortunati, la macchina non avrà mai problemi per molti anni. Ma se siete sfortunati, la macchina potrebbe avere un problema dopo 2 anni. Se non volete un contratto di manutenzione, può essere costoso.

Un sistema di riscaldamento costoso da acquistare

L'installazione di una pompa di calore può raggiungere rapidamente cifre significative, tra i 15 e i 30k€ o più a seconda del Paese. Sebbene sia la meno costosa, la pompa di calore aria/acqua per esterni si ripaga dopo molti anni di risparmio di elettricità (se installata correttamente) rispetto a un sistema a combustibili fossili o elettrico. I calcoli portano spesso a valori di ammortamento compresi tra 9 e 12 anni.

Conseguenza Il minimo errore nel dimensionamento o nella scelta dell'installatore può vanificare i risparmi e allungare il periodo di ammortamento di diversi anni.

Avviso Gli aiuti di Stato o altre sovvenzioni sono uno strumento da sfruttare subito, purché siano presenti e consistenti, per garantire la massima redditività nel medio-lungo termine. A seconda del vostro reddito, è possibile che il vostro impianto venga sovvenzionato fino a un terzo o alla metà del suo valore.

Mancanza di idoneità al collegamento con i radiatori esistenti

Le prestazioni della pompa di calore, che funziona con R410A o R32, ci dicono che la situazione ideale è quella di avere un riscaldamento a pavimento che ci permetta di riscaldare a basse temperature. In questo modo, la pompa di calore lavora in condizioni ideali e produce calore con un coefficiente di rendimento ai massimi livelli.

Se, invece, avete bisogno o volete collegare una pompa di calore a un impianto a radiatori ad acqua già esistente. È necessario far passare nei tubi una temperatura dell'acqua più elevata.

Conseguenza La pompa di calore dovrà fare più lavoro, il suo COP sarà più basso, nell'ordine di 2,5-3, e il potenziale risparmio energetico sarà ridotto. Tutto ciò porta generalmente a sconsigliare l'installazione di una pompa di calore sui radiatori.

Avviso Anche le pompe di calore ad alta temperatura, in grado di alimentare i radiatori con acqua a 75°C o 80°C, ad esempio, saranno utili, ma non avranno coefficienti di prestazione straordinari e non porteranno a risparmi significativi. È ancora possibile installare radiatori a bassa temperatura, ma avranno lo svantaggio di essere più grandi dei radiatori esistenti.

Detto questo, il lento ma sicuro arrivo del gas R744 o CO2 nel mondo delle pompe di calore lascia presagire un futuro piuttosto brillante in termini di prestazioni delle pompe di calore ad alte temperature di uscita! In effetti, i COP delle macchine a CO2 rimangono rispettabili anche per temperature dell'acqua molto elevate. E funzionano ancora meglio in inverno.

Una macchina non proprio verde

Il bilancio energetico della pompa di calore non è così positivo. Di fatto, è più o meno uguale a quello di una caldaia a condensazione.

Vi viene sempre detto che la pompa di calore vi permetterà di pagare 3 volte meno energia elettrica per la stessa quantità di riscaldamento. Ma consuma davvero meno energia rispetto al riscaldamento a gas o a olio? Non molto, e il motivo è semplice. Si dimentica di considerare a monte che è necessario produrre l'elettricità che la pompa di calore consuma. E gli attuali processi di produzione di energia elettrica generano rendimenti complessivi inferiori a circa 40%.

Conseguenza: l'acquisto di una pompa di calore permette teoricamente alla società di diventare un po' più indipendente dai combustibili fossili. Ma questo sarà vero solo quando la produzione nazionale sarà di origine rinnovabile.

Opinione: I veri argomenti a favore dell'acquisto di una pompa di calore risiedono nel fatto che ci si separa a livello personale dai combustibili fossili e dai loro svantaggi in termini di approvvigionamento e sicurezza. Ma per quanto riguarda l'ecologia, aspettiamo di vedere come si evolve la produzione di elettricità e quanto di essa è veramente rinnovabile.

Per saperne di più sui consumi di una pompa di calore e per vedere un esempio teorico di confronto tra una caldaia a gas e una pompa di calore in termini di efficienza => Clicca su di me

Un processo di installazione che richiede permessi

Non vi sognate di chiedere al vostro comune il permesso di installare una pompa di calore di notte, ma è quello che dovrete fare, a meno che non si tratti di un bravo installatore che lo farà per voi, a patto che firmiate il suo preventivo.

Conseguenza A seconda del comune o della regione e del vostro caso specifico, queste autorizzazioni possono richiedere tempo, qualche mese nel migliore dei casi, più di un anno in casi estremi.

Avviso Nella maggior parte dei casi sono necessari alcuni mesi per ottenere un accordo, a volte anche meno. Questo è ancora accettabile. Inoltre, molti installatori utilizzano l'argomentazione di farsi carico delle vostre richieste per farvi firmare il preventivo. Assicuratevi di non iniziare i lavori di installazione, come indicato nei moduli ufficiali, prima di aver ottenuto l'autorizzazione scritta o l'accordo di principio della sovvenzione con il relativo importo.

Inquinamento telefonico dovuto al canvassing commerciale 😉

Poiché le pompe di calore sono nel complesso una soluzione di riscaldamento piuttosto interessante, nonostante i numerosi svantaggi sopra elencati, esistono innumerevoli call center che assillano numeri di telefono fisso e mobile di paesi esotici (Madagascar, Tunisia, Algeria, Marocco, Mauritius, nel caso ve lo steste chiedendo), al fine di fissare appuntamenti nelle agende dei rappresentanti commerciali che dovrebbero poi vendervi la soluzione "chiavi in mano".

Conseguenza Oltre a quanto detto sopra, molte persone trovano questa molestia piuttosto ansiogena, tra cui alcuni che non sanno come dire di no e lasciare che sia l'altra persona a condurre la conversazione fino a quando non ottengono un appuntamento.

Avviso Fate attenzione e non rispondete a domande che comportano la divulgazione di informazioni su di voi. Perché, che ci crediate o no, la minima fuga di notizie che ci permette di capire un po' meglio il vostro profilo e di arricchire la vostra famosa identità digitale verrà immediatamente inserita nel vostro archivio a tutti gli effetti per i prossimi che tenteranno la fortuna chiamandovi!

Volete un preventivo per una pompa di calore? Compilate il modulo sottostante e un esercito di venditori esperti vi assillerà per vendervi la pompa di calore dei vostri sogni! 🤣 Sto solo scherzando (beh, lo spero)

it_ITItalian