Pompe di calore Bosch: recensioni e prezzi (2022)

Pompe di calore Bosch: recensioni e prezzi (2022)

5/5 - (6 voti)

Bosch fa parte del ristretto club di Deutsche Qualität, un gruppo di aziende note per l'affidabilità, la robustezza e le prestazioni dei loro prodotti. In questa guida pratica, passiamo in rassegna la gamma di pompe di calore ad aria e a terra di Bosch: vantaggi, svantaggi, prezzi, opinioni, aiuti finanziari, consigli per la scelta, alternative ecc. Cominciamo!

Bosch: da un'officina meccanica a un grande gruppo di lavoro

La storia di questo grande gruppo inizia nel 1886, sotto l'impulso di Robert Bosch. Questo industriale tedesco, che aveva lavorato per Thomas Edison negli Stati Uniti, fondò il "Workshop for Precision Mechanics and Electrical Engineering" vicino a Stoccarda. 

Un avvio difficile... fino a quando il magnete dell'accensione

I primi passi furono laboriosi, poiché l'officina si limitava a lavori meccanici ed elettrici di precisione, tra cui l'installazione di impianti telefonici e campanelli elettrici per abitazioni private. 

Negli anni Novanta del XIX secolo, Robert Bosch ricevette una richiesta piuttosto insolita di produrre un magnete di accensione per un motore stazionario basato su un modello esistente. Coglie l'occasione per perfezionare il prodotto e lancia così la produzione di magneti di accensione, una divisione che sarà il vero inizio del Gruppo Bosch. 

Bosch, dal 1898 a oggi

  • Nel 1898, Bosch apre il suo primo ufficio vendite al di fuori della Germania, a Londra. Altre agenzie seguirono presto in tutta Europa, a partire dalla Francia nel 1899;
  • Nel 1901, Bosch costruì il suo primo stabilimento. Nel 1905, la fabbrica divenne un grande sito di produzione;
  • Nel 1903, il belga Camille Jenatzy vinse la Coppa Gordon Bennett al volante di una Mercedes con sistema di accensione Bosch... una grande pubblicità per il marchio!
  • La Prima Guerra Mondiale ha posto fine allo spettacolare sviluppo di Bosch;
  • Nel 1918, Bosch riprese le sue attività e si concentrò sulla sicurezza stradale. L'azienda ha lanciato sistemi di illuminazione per moto e biciclette, clacson, tergicristalli e sistemi di accensione a batteria;
  • Alla fine del 1936, Bosch lanciò la pompa di iniezione diesel, poi l'iniezione di benzina per i motori;
  • Nel 1942 Robert Bosch morì. Qualche anno dopo, gli Alleati distrussero le installazioni di Bosch: tutto dovette essere ricostruito;
  • All'inizio degli anni '50, Bosch si ricostruì nel mercato consumer con elettrodomestici, utensili per il fai-da-te e, soprattutto, autoradio;
  • La divisione elettronica è stata lanciata negli anni '70, in particolare con transistor e circuiti integrati;
  • Il periodo dal 1960 al 1980 è stato caratterizzato dalla trasformazione di Bosch in un gruppo internazionale con divisioni autogestite. Il gruppo è diventato leader nell'elettronica per autoveicoli (semiconduttori, computer di bordo) ed è entrato nel settore delle telecomunicazioni;
  • Gli anni '90, 2000 e 2010 sono stati caratterizzati da forti insediamenti in Asia (Cina, India e Giappone). La divisione telecomunicazioni è stata venduta nei primi anni 2000 e sostituita dalla divisione termotecnica con l'acquisizione di Buderus nel 2003.
  • Su questa scia, Bosch si sta muovendo verso utensili piccoli e leggeri con batterie agli ioni di litio, biciclette elettriche, guida autonoma e raffreddamento intelligente.

Presentazione della pompa di calore Bosch

Nel 2008, Bosch si è impegnata nel settore delle energie rinnovabili, con il lancio di diversi sistemi energetici innovativi come la pompa di calore e il collettore solare. Bosch progetta e produce pompe di calore aria-acqua e aria-aria e pompe di calore a sorgente terrestre, con tre gamme per ogni famiglia di pompe di calore. Questi intervalli saranno descritti in dettaglio più avanti in questa guida. Per ora, analizziamo i vantaggi e gli svantaggi delle pompe di calore Bosch.

Vantaggi delle pompe di calore Bosch

  • L'esperienza di un marchio che ha più di un secolo (1886);
  • Le pompe di calore Bosch sono sviluppate in Europa, negli stabilimenti del marchio tedesco;
  • I serbatoi per acqua calda sanitaria di Bosch sono prodotti in Francia, nello stabilimento in Bretagna;
  • Classi di efficienza fino a A++;
  • Un COP medio di 4, con picchi di 5,01 se si vive in una regione in cui la temperatura annuale si mantiene intorno ai 7°C;
  • Stiamo ancora parlando di pompe di calore relativamente silenziose. Anche i modelli più potenti rimangono al di sotto dei 55 db (A);
  • Possibilità di integrare un Doppio scambio per accettare il calore dei pannelli solari termici;
  • Bosch offre uno strumento di dimensionamento online per le pompe di calore adatte alla vostra casa (vedi qui) ;
  • Il guscio esterno in polipropilene espanso riduce drasticamente il peso dell'unità esterna, limitando al contempo la rumorosità;
  • Il design è un punto di forza delle ultime pompe di calore Bosch. Alcune unità esterne hanno un aspetto futuristico. Nessun disturbo visivo all'orizzonte!
  • L'applicazione di controllo integrata è molto intuitiva e consente di controllare la pompa di calore Bosch a distanza;

Svantaggi delle pompe di calore Bosch

  • Il design accattivante delle unità esterne ha purtroppo un impatto sull'ingombro, che è superiore alla media del mercato. L'integrazione sotto la finestra è difficile, se non impossibile;
  • Le unità interne sono più convenzionali (stile caldaia o frigorifero);
  • La maggior parte delle pompe di calore aria-acqua utilizza il refrigerante R410a, più inquinante e meno efficiente dell'R32 (ad eccezione del modello Compress 3400AW).

Pompe di calore ad aria Bosch

Come è noto, le pompe di calore a sorgente d'aria prelevano il calore dall'aria per fornire calore in inverno e aria fresca in estate. A differenza della temperatura del suolo, che rimane relativamente stabile, la temperatura dell'aria è molto volatile. Per questo motivo le pompe di calore a sorgente d'aria hanno qualche difficoltà in più a funzionare al di fuori delle zone temperate.

Bosch offre 4 gamme di pompe di calore a sorgente d'aria: Compress 7400 AW, la più recente pompa di calore a sorgente d'aria Bosch, Compress 7000 AW, Compress 3400 AW e Compress 3000 AW. Diamo un'occhiata più da vicino.

#1 Pompa di calore aria-acqua Bosch Compress 7400 AW

Questo è l'ultimo modello di pompa di calore di Bosch. La gamma è composta da un'unità esterna (collegamento idraulico) e da tre modelli di unità interne: l'unità murale con booster elettrico (fino a 9 kW) con ACS opzionale, la colonna ACS (raffreddamento e produzione di acqua calda, serbatoio in acciaio inox da 190 L) o l'unità murale per il backup della caldaia con ACS. In tutti e tre i casi, la pompa di calore aria-acqua Compress 7400 AW può essere collegata ai radiatori o al riscaldamento a pavimento.

Questa pompa di calore ha un COP fino a 5,01, con un'efficienza stagionale (EtaS) di 198 %. Per il riscaldamento, abbiamo una classe energetica di A+++ a 35°C e A+++ a 55°C. La parte dell'acqua calda sanitaria è meno ecologica, con una classe energetica appena A.

Il diffusore frontale riduce la rumorosità (34 db A in modalità diurna), nasconde il funzionamento della ventola e ne impedisce il soffiaggio. Tra gli svantaggi, possiamo deplorare l'uso del refrigerante R410a, che ha un potenziale di riscaldamento globale tre volte inferiore a quello dell'R32. È anche più inquinante.

CS7400iAX 5 OR-S (7kW)CS7400iAW OR-S (8kW)
Classe di efficienza energetica - riscaldamento 35°/55°.A+++/A++A+++/A++
COP +7°/+55°.2.572.84
COP +7°/+35°.5.015.01
COP -7°/+35°.3.023.08
SCOP 35°/554.99/3.415.02/3.58
Intervallo di temperatura operativa esterna (riscaldamento)-20/+35-20/+35
Pressione sonora (modalità giorno/notte) in dB (A)34/2736/29
Tipo di refrigeranteR410aR410a

#2 Pompa di calore aria-acqua Bosch Compress 7000 AW

È il modello di punta del marchio. Fin dall'inizio, è il design futuristico dell'unità esterna a catturare l'attenzione. Uno sforzo apprezzabile in un mercato in cui l'aspetto è spesso austero. Come spiegato negli svantaggi delle pompe di calore del marchio, Bosch sembra aver sacrificato la compattezza dell'unità esterna in nome di un design accattivante. Sarà difficile inserire questa unità sotto una finestra... ma gli svantaggi finiscono qui. 

Siamo su un buon COP, circa 5 per A7/W35, in zone temperate. In altre parole, pagherete fino a 5 volte meno elettricità per la stessa quantità di energia calda prodotta rispetto al riscaldamento elettrico tradizionale. 

Per quanto riguarda l'acustica, le piccole potenze sono davvero molto silenziose (circa 48 dBA). In generale, rimaniamo sotto i 55 dBA per le unità ad alta potenza. Queste buone prestazioni si spiegano in parte con l'uso di un rivestimento in polipropilene espanso (EPP). Da notare anche che: 

  • Questa pompa di calore è dotata della tecnologia "Compact" di Bosch: collegamento idraulico tra i moduli interni ed esterni, senza manipolazione del refrigerante;
  • Gli accessori elettrici possono essere rilevati automaticamente dal sistema di controllo e integrati nel modulo interno in modalità Plug & Play;

La pompa di calore aria-acqua Compress 7000 AW è disponibile in 5 varianti di potenza: 

  • CS7001iAW 5 OR-S: 7kW A7/W35 Monofase
  • CS7001iAW 7 OR-S: 8kW A7/W35 Monofase
  • CS7001iAW 9 OR-S: 11kW A7/W35 Monofase
  • CS7001iAW 13 OR-S: 17kW A7/W35 Monofase
  • CS7001iAW 13 OR-T: 17kW A7/W35 trifase
  • CS7001iAW 17 OR-T: 20kW A7/W35 trifase

Ecco una tabella riassuntiva delle principali caratteristiche tecniche della pompa di calore aria-acqua Bosch 7000 AW. 

CS7001iAW 5 OR-S 7kWCS7001iAW 7 OR-S 8kWCS7001iAW 9 OR-S 11kWCS7001iAW 13 OR-S 17kWCS7001iAW 13 OR-T 17kWCS7001iAW 17 OR-T 20 kW
Classe di efficienza energetica - riscaldamento 35°/55°.A+++/A++A+++/A++A+++/A++A+++/A++A+++/A++A+++/A++
Classe di efficienza energetica (ErP) - ACSAAAAAA
COP +7°/+55°.NCNCNCNCNCNC
COP +7°/+35°.4.695.315.024.6854.87
COP -7°/+35°.2.812.792.792.742.742.55
SCOP 35°/55NCNCNCNCNCNC
Intervallo di temperatura operativa esterna (riscaldamento)-20/+35-20/+35-20/+35-20/+35-20/+35-20/+35
Pressione sonora (modalità giorno/notte) in dB (A)39/3341/3642/3642/3542/3542/36
Tipo di refrigeranteR410aR410aR410aR410aR410aR410a

#3 Pompa di calore aria-acqua Bosch Compress 3400 AW

Si tratta di un modello recente, progettato sia per le nuove costruzioni che per le ristrutturazioni. Apprezziamo la grande modularità delle potenze, da 4 a 14 kW, e l'efficienza energetica garantita dalla tecnologia Inverter, con uno SCOP fino a 4,89 in A7/W35 e una classe di efficienza energetica ErP di A+++ (temperatura di mandata di 35° C). Da notare anche che: 

  • In combinazione con l'energy manager Bosch, può essere facilmente utilizzato per sfruttare l'energia solare autoprodotta;
  • L'applicazione Bosch HomeCom Easy consente di regolare facilmente la temperatura ambiente dal proprio smartphone o tablet;
  • La connettività wireless consentirà all'installatore di controllare e regolare le impostazioni della pompa di calore tramite diagnosi a distanza, se necessario;
  • Punto positivo: questa pompa di calore utilizza il refrigerante di nuova generazione (R32).

La pompa di calore aria-acqua Bosch Compress 3400 AW è disponibile in 9 varianti: 

  • CS3400iAWS 4 OR-S: 5 kW ;
  • CS3400iAWS 6 OR-S: 6 kW (monofase) ; 
  • CS3400iAWS 8 OR-S: 8 kW (monofase) ;
  • CS3400iAWS 10 OR-S: 10 kW (monofase) ; 
  • CS3400iAWS 12 OR-S: 12 kW (monofase) ;
  • CS3400iAWS 14 OR-S: 14 kW (monofase) ; 
  • CS3400iAWS 10 OR-T: 10 kW (trifase) ;
  • CS3400iAWS 12 OR-T: 12 kW (trifase) ;
  • CS3400iAWS 14 OR-T: 14 kW (trifase).

Passiamo alla tabella riassuntiva dei dati tecnici della pompa di calore aria-acqua Bosch Compress 3400 AW.

CS3400iAWS 4 OR-S 5 kWCS3400iAWS 6 OR-S 6 kWCS3400iAWS 8 OR-S 8 kWCS3400iAWS 10 OR-S 10 kWCS3400iAWS 12 OR-S 12 kWCS3400iAWS 14 OR-S 14 kWCS3400iAWS 10 OR-T 10 kWCS3400iAWS 12 OR-T 12 kWCS3400iAWS 14 OR-T 14 kW
Classe di efficienza energetica - riscaldamento 35°/55°.A++/A+A++/A+A+++/A++A+++/A++A++/A+A++/A+A+++/A++A+++/A++A+++/A++
Classe di efficienza energetica (ErP) - ACSA+A+A+A+AAAAA
COP +7°/+55°.NCNCNCNCNCNCNCNCNC
COP +7°/+35°.4.74.754.74.694.324.084.774.644.61
COP -7°/+35°.2.893.022.772.762.412.292.892.682.62
SCOP 35°/55NCNCNCNCNCNCNCNCNC
Intervallo di temperatura operativa esterna (riscaldamento)-20/+45-20/+45-20/+45-20/+45-20/+45-20/+45-20/+45-20/+45-20/+45
Pressione sonora A7/W55 secondo EN12102615959596465646464
Tipo di refrigeranteR32R32R32R32R32R32R32R32R32

Pompe di calore a sorgente terrestre di Bosch

La pompa di calore geotermica estrae il calore dal terreno e dalle acque sotterranee per fornire riscaldamento e acqua calda sanitaria a una singola abitazione. La gamma di pompe di calore geotermiche Bosch comprende tre modelli: 

  • La pompa di calore Compress 6000 LW (pompa di calore trifase, solo riscaldamento) => Vedere l'opuscolo ;
  • La pompa di calore Compress 5000 LWM (pompa di calore monofase, riscaldamento + accumulo di acqua sanitaria) => Vedere l'opuscolo ;
  • La pompa di calore Compress 5000 LW (pompa di calore monofase, solo per il riscaldamento) => Vedere l'opuscolo.

Prezzo di una pompa di calore Bosch

Il prezzo delle pompe di calore dipende da diversi fattori, come la potenza del sistema, la modalità di funzionamento, il COP (e SCOP), le opzioni e gli accessori e la difficoltà di installazione. Le pompe di calore Bosch sono relativamente costose, ma il risparmio è reale e il rapporto prezzo/prestazioni è ancora buono: 

  • In media, per un modello aerotermico si deve prevedere una spesa compresa tra i 4.000 e i 12.000 euro (esclusi i costi di installazione);
  • Per un sistema geotermico si può prevedere una spesa compresa tra 7.000 e 13.000 euro (esclusi i costi di installazione).

Il prezzo medio di installazione di una pompa di calore ad aria Bosch è di circa 3.000 euro, mentre per l'installazione di una pompa di calore geotermica il vostro installatore vi chiederà circa 10.000 euro. Naturalmente, questo costo può essere ridotto grazie ai vari aiuti finanziari offerti dallo Stato e dagli enti locali... il che ci porta al punto successivo.

Quali aiuti finanziari sono disponibili per l'acquisto di una pompa di calore Bosch?

Grazie al loro basso impatto ecologico e al risparmio sulla bolletta energetica, le pompe di calore possono beneficiare di numerose sovvenzioni e aiuti finanziari da parte dello Stato e degli enti locali. Le pompe di calore Bosch sono ovviamente idonee: 

  • MaPrimeRénov'Si tratta di una sovvenzione concessa dall'Agence Nationale de l'Habitant. È soggetto a una verifica del reddito familiare e ha un valore compreso tra 3.000 e 5.000 euro;
  • Il premio di conversione della caldaia (bonus CEE). Si applica alla sostituzione di una vecchia caldaia (a gasolio, a carbone, a gas non condensante) con una pompa di calore. Non è soggetta a condizioni economiche e può essere erogata sotto forma di assegno, bonifico bancario o voucher di valore compreso tra 2.500 e 4.000 euro;
  • L'eco-prestito a tasso zero (eco-PTZ). Questo prestito senza interessi è rimborsabile in un periodo massimo di 20 anni. La concessione è subordinata all'accettazione della domanda da parte della banca e può coprire fino a 50.000 euro di lavori energetici;
  • Supporto delle autorità locali. Per saperne di più rivolgetevi al vostro dipartimento e/o regione o al sito web dell'ANIL.

Da notare Le pompe di calore aria-aria possono beneficiare solo dei premi CEE.

Dove acquistare una pompa di calore Bosch?

Le pompe di calore Bosch sono ampiamente disponibili nella maggior parte dei supermercati specializzati e nei siti di vendita online: ManoMano, Leroy Merlin, Espace Aubade, Cdiscount, ecc. Il sito web di Bosch fornisce un elenco dei punti vendita più vicini al luogo di residenza.

Se siete un privato, dovreste rivolgervi a un installatore professionista. Sarà in grado di consigliarvi il modello migliore (e le sue dimensioni) e l'installazione. Potranno inoltre negoziare un prezzo più vantaggioso. Infine, si noti che includere l'installatore nell'acquisto riduce il costo dell'installazione.

Opinioni sulle pompe di calore Bosch

Nel complesso, le opinioni sulle pompe di calore Bosch sono da buone a molto buone. Gli utenti apprezzano la reattività del servizio post-vendita, la robustezza delle unità, la loro lunga durata, la relativa silenziosità dei sistemi, il rapido aumento della temperatura e la connettività che semplifica notevolmente il funzionamento. Inoltre, il COP è tra i più alti del mercato, consentendo costi di esercizio ridotti e risparmi significativi. L'unico inconveniente che emerge più spesso è il prezzo, considerato superiore alla media del mercato.

Il feedback di questo utente (dal forumcostruire.com) riassume perfettamente i punti di forza delle pompe di calore Bosch: comfort termico e bassa rumorosità. " Beh, abbiamo iniziato proprio oggi. Dal punto di vista della rumorosità, la trovo relativamente silenziosa, sia per il modulo esterno che per quello interno. Solo un leggero rumore di circolazione, ma niente di anormale. A dir poco, il mio pallone termodinamico è più rumoroso della pompa di calore. Per quanto riguarda l'efficienza, per il momento non sono deluso, l'aumento della temperatura è rapido e il calore è piacevole. ".

I nostri consigli per la scelta della pompa di calore Bosch

Considerato l'investimento iniziale (fino a 2.000 euro, esclusi gli aiuti di Stato), la scelta dovrebbe essere il più sicura possibile. Solo un professionista competente, serio e soprattutto indipendente potrà consigliarvi in base alle vostre esigenze e alla vostra situazione. Prenderà in considerazione lo spazio abitativo della vostra casa, le vostre preferenze in termini di temperatura ambiente, il comfort termico che vi aspettate, il clima della vostra regione, il vostro quartiere, il vostro budget, il sistema di riscaldamento esistente, ecc.

In ogni caso, ecco alcuni consigli di base per evitare di andare fuori strada: 

  • Assicuratevi di scegliere una pompa di calore con un COP di almeno 3;
  • Sebbene una pompa di calore a sorgente terrestre sia un buon investimento a lungo termine, il prezzo e i costi di installazione possono superare il risparmio energetico. Inoltre, la pompa di calore geotermica richiede un terreno di dimensioni doppie rispetto alla casa (o il permesso di scavare in profondità);
  • Tenete conto del rumore generato dalla PAC, soprattutto se vivete in un'area densamente popolata;
  • La durata della garanzia è importante (fino a 10 anni per Bosch).

Quali sono le alternative alla pompa di calore Bosch?

I produttori giapponesi offrono pompe di calore con prestazioni simili a quelle di Bosch. Questi includono Mitsubishi e Toshiba. Se si vuole scegliere un marchio francese, si dovrebbe optare per Auer (Intuis) o Saunier Duval. Se il vostro budget è limitato, potrebbero essere interessanti marchi come Hitachi o Atlantic.

CONFRONTO TRA 10 POMPE DI CALORE SPLIT

X
it_ITItalian